domenica 3 agosto 2014

Emma

by Jane Austen



Titolo: Emma by Jane Austen
Anno: 2009
Genere: drama

Non è una novità che la BBC crei dei period-drama eccellenti e questo, che ripercorre il romanzo omonimo di Jane Austen, non è da meno. Se proprio vogliamo trovare il cosiddetto ago nel pagliaio possiamo dire che la scena in cui Mr Elton invita sua moglie a ballare è storicamente inesatta, in quanto, le coppie sposate non potevano danzare insieme. Ma per gli appassionati delle vicende di Emma Woodhouse e Mr Knightley sarà un particolare facilmente trascurabile. 
L'obbiettivo della serie, come del resto del romanzo, è quello di mostrare, a mio parere, che a chiunque sia possibile affrontare un cambiamento e, in conseguenza di ciò, un miglioramento di se stessi. 


I costumi e l'ambientazione sono adatti a rendere l'atmosfera descritta dal romanzo, anche se trovo che molti di questi siano stati adattati ad un gusto più moderno piuttosto che essere decisamente regency
Ho apprezzato molto la regia, soprattutto quando mostra il cambiamento della protagonista e l'umiliazione che sente dopo l'incidente con Miss Bates a Box Hill. Carini sono stati anche i siparietti che mostrano i pensieri dei personaggi, in special modo la questione di Mr Dixon e Jane Fairfax. Inoltre, mi sono piaciuti molto i colori utilizzati, che rendono le scene positive molto luminose e che caratterizzano quelle più cupe (come il cappello rosso di Emma, protagonista nella scena di indignazione verso il comportamento di Mrs Elton).
  

Il copione segue in modo molto preciso il romanzo di Jane Austen, cosa che ho apprezzato tantissimo. A questo si aggiungono le performances degli attori che hanno partecipato allo sceneggiato, che hanno saputo rendere onore al ruolo interpretato. 
Romola Garai, è un'eccellente Emma, anche se l'ho preferita nella prima parte e cioè quella prima del cambiamento; Michael Gambon risalta per la sua magistrale interpretazione di Mr Woodhouse e, naturalmente, Jonny Lee Miller, che impersona e trasmette il sentimento proprio di Mr Knightley
Non dobbiamo dimenticare però alcuni attori secondari che sembrano perfetti per il ruolo che interpretano: Robert Bathurst come Mr Weston e Tamsin Greig nel suolo di Miss Bates. (Inoltre, qualcuno ha notato la somiglianza di Louise Dylan con Kirsten Dunst?)


Molto commovente è la scena finale in cui il protagonista si dichiara ma ho apprezzato tanto anche la scena successiva, che sdrammatizza ed induce al riso innalzando il livello della miniserie. 
Durante il montaggio nella versione italiana pare sia stata tagliata una scena, abbastanza importante nel finale, mi chiedo come mai, in quanto anche questa riporta uno dei dialoghi presenti nel libro e non ha nulla di sconveniente che non si adatti al pubblico italiano.

Le scene più belle della serie
video

video

La scena mancante
video

Voto: 5/5

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...